Top Blogs di ricette

giovedì 8 dicembre 2011

CARCIOFINI SOTT'OLIO


Ingredienti

100 Carciofini per la conservazione
1 o 2 limoni
1 lt. di olio di semi di girasole
gr. 300 di aceto di vino bianco
1 rametto di rosmarino
2 o 3 foglie di salvia
1 cucchiaio di sale grosso
1 cucchiaino di pepe in grani
4 o 5 bacche di ginepro
qualche chiodi di garofano
2 o 3 spicchi di aglio

Accessori

tegame scolapasta ciotola

Preparazione

Pulire i carciofi scartandoli bene,

metterli in acqua con il succo di un limone

In un tegame mettere l'olio, l'aceto e tutte le aromatiche, portare ad ebollizione dolce, dove farete cuocere per circa 10 minuti i carciofini
Scolate quindi i carciofi dall'acqua acidula, avendo cura di ripassare le parti ossidate, e metteteli in cottura.
Naturalmente in questa quantità di olio non entreranno tutti, quindi la cottura si farà in più riprese, normalmente la quantità di olio e aceto è sufficiente per un centinaio di carciofini.


ripassare bene 

quindi passarli nella pentola a cuocere


carciofini in cottura.

Passati circa 10 minuti, devono essere ancora al dente(provate con una forchetta a forare la parte sotto)
scolateli e fateli raffreddare.


Quando saranno ben raffreddati, invasateli e copriteli di olio.
Io utilizzo olio di oliva, in molti casi viene utilizzato l'olio e l'aceto di bollitura, in questo caso saranno più piccantini.
I carciofini dovranno essere ben coperti, quindi aspettate a chiudere il vaso qualche ora.
LA STAGIONE PER LA CONSERVAZIONE dei carciofi varierà a seconda della stagione, quest'anno comincia adesso, altri anni verso i primi di maggio.
La pianta produrrà prima i carciofi quelli grossi, poi in ultimo produce questi che sono molto più piccoli e che sono adatti per la conservazione.

IL CARCIOFO e le sue proprietà

Il segreto delle sue virtù risiede nella cinarina, la sostanza aromatica che gli conferisce il caratteristico sapore amaro e molte delle sue proprietà benefiche e terapeutiche. Il carciofo è ricco di potassio e sali di ferro, mentre ha una scarso contenuto a livello di vitamine. Troviamo poi alcuni zuccheri consentiti ai diabetici, come mannite e inulina e altri minerali come rame, zinco, sodio, fosforo e manganese.Proprietà curative e benefici del CarciofoL'organo che trae maggior beneficio dalle proprietà del carciofo è il fegato; la cinarina, i cui benefici vengono disattivati dalla cottura (per questo motivo è meglio consumare il carciofo crudo), favorisce la diuresi e la secrezione biliare. Secondo recenti ricerche scientifiche è stato dimostrato che mangiare carciofi contribuisce al benessere del nostro organismo e soprattutto a prevenire diverse malattie. Il carciofo ha proprietà digestive e diuretiche e, grazie alla presenza di inulina permette di abbassare i livelli di colesterolo; inoltre, nel cuore del carciofo è presente un acido clorogenico, antiossidante, che è in grado di prevenire malattie arteriosclerotiche e cardiovascolari. Le sostanze con proprietà antiossidanti contenute nel carciofo hanno una potenziale attività antitumorale che è tutt' ora oggetto di ricerche onde poterne confermare la veridicità. 

2 commenti:

  1. Bella ricetta Sonia , appena ci saranno i carciofini li farò

    RispondiElimina
  2. Sono contenta che ti piacciano

    RispondiElimina